Le stagioni e il vigneto

le stagioni e il vigneto

Il ciclo delle stagioni nel vigneto

In ogni stagione i vigneti hanno un aspetto caratteristico: i colori sono sempre diversi e le forme mutano in funzione delle attività che eseguiamo.

Il ciclo annulae delle lavorazioni del vigneto
  • Gennaio-febbraio: la potatura.
  • Marzo: la lavorazione del terreno.
  • Aprile: la palificazione.
  • Maggio: schermaturadel vigneto.
  • Giugno: accollamento e sfogliatura.
  • Luglio-agosto: diradamento e trattamenti antiparassitari.
  • Settembre-ottobre: la vendemmia.
  • Novembre-dicembre: potatura e rincalzatura.

In questo periodo il colore dominante è il VERDE. Infatti a maggio e giugno tutto d’un tratto le viti germogliano nuovi tralci e il nostro lavoro principale è quello di selezionare i migliori con una potatura leggera per poi raccoglierli sui cavi così da permettere al sole di riscaldarli meglio. A giugno con i grappoli formati iniziamo a vedere il risultato di mesi di lavoro costante. Abbiamo i tralci lunghi anche due metri e i grappoli dell’uva ben formati.

A luglio una delle operazioni più dolorose ma necessarie per produrre uve di qualità è il diradamento. Si effettua quando il numero dei grappoli si rivela eccessivo e consiste nel toglierne alcuni, prima della maturazione affinché i più resistenti possano assorbire più sostanze nutritive. Si arriva così alla  vendemmia che si svolge a seconda delle zone da fine agosto fino a ottobre/novembre.

Si conclude con una ulteriore concimazione del terreno ed una sua aratura piuttosto profonda.

#vigna #viti #vitigni #lavorazione #sommelier #wine #vinorosso #winecanto #puglia #casteldelmonte #andria